Per garantire elevati standard qualitativi di vita agli animali è necessario comprendere i determinanti del benessere non solo di ogni singola specie ma di ogni singolo individuo.

Grazie alla collaborazione di un team di esperti composto da keeper, biologi e veterinari è possibile creare un programma di training e di arricchimenti volto a monitorare lo stato di benessere e mantenere in condizioni ottimali la salute mentale e fisica di ogni individuo ospitato.

Rapporto di fiducia reciproca.

Affinchè un keeper possa coinvolgere un animale in una qualsiasi attività giornaliera, è necessario che si instauri un rapporto di fiducia reciproca. L’istaurarsi di tale rapporto è possibile grazie al training.

Attraverso una moderna tecnica addestrativa chiamata Operant Conditioning, si cerca di sfruttare al massimo le capacità naturali e acquisite di ogni animale premiando ogni sua attività positiva e ignorando gli insuccessi. I rinforzi sono rappresentati da cibo ma anche giochi, carezze e tutto ciò di desiderato.

Il training è la chiave per la collaborazione volontaria e permette ai keeper di gestire, nella modalità più sicura e tranquilla, qualsiasi tipo di attività che sia essa di routine o extra ordinaria. In particolar modo, l’addestramento ci permette di lavorare in un’ottica di medicina preventiva attraverso i Medical Behaviours: agli animali viene insegnato gradualmente ad assumere e mantenere determinate posizioni che permettono ai veterinari di effettuare controlli periodici al fine di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute.

Gli esami diagnostici tra cui prelievi di sangue, ecografie, etc. cosi come le medicazioni giornaliere, vengono compiuti in addestramento con la totale collaborazione degli animali riducendo di molto i rischi e lo stress.

Non è inoltre trascurabile il valore che il training ha per quelle specie animali per le quali le interazioni sociali e gli stimoli intellettivi sono fondamentali per il loro benessere.

Ci sono tante altre ragioni valide per addestrare:

  • Esercizio fisico: gli animali hanno bisogno di tenersi attivi fisicamente.
  • Stimolo mentale: gli animali hanno la necessità di tenere la mente sempre impegnata
  • Ricerca: raccolta di dati e di campioni in collaborazione con le Università.
  • Educazione e Conservazione: gli animali in ambiente controllato sono degli “ambasciatori delle loro specie in natura”.

L’addestramento richiede pazienza, costanza, determinazione e tanto tempo, ma permette di superare moltissimi ostacoli nella gestione degli animali.

 

Un animale addestrato è un animale più stabile mentalmente in quanto consapevole di quello che gli sta accadendo: ad ogni richiesta del keeper è sempre l’animale a scegliere se collaborare o meno.

 

E ricorda, se è possibile… WeZooit!